Moneta

Moneta: che cosa ? a cosa serve?

Per Moneta si intende tutto quello che viene accettato come mezzo di scambio e di pagamento per una spesa immediata. Li introduzione della moneta come mezzo di pagamento, ha consentito di superare l'economia di baratto (scambio di soli beni).

La moneta di ogni stato è definita dalla legge vigente in quello stato o comunità. Lo stato applica il monopolio della coniazione e dell'emissione della carta-moneta.

*Il progressivo abbandono di un rapporto definito tra carta-moneta in circolazione e riserve auree ha portato al corso forzoso, cioè alla imposizione di limiti alla totale convertibilità dei biglietti nel metallo che rappresentavano: ad esso hanno spesso fatto ricorso i governi nel XIX e nella prima metà del XX secolo, specialmente in occasione di guerre o di altri eventi che imponevano spese straordinarie (come p. es. la creazione della rete ferroviaria). Dopo la seconda guerra mondiale tutti i governi hanno abbandonato l'impegno di convertire in metallo la proprie banconote su richiesta dei cittadini, e dal 1971 si è rinunciato a tale impegno anche nei confronti delle Banche centrali.

Alla Moneta è possibile attribuire tre funzioni:

  • quella di mezzo di pagamento;
  • la seconda, quella di riserva di valore;
  • la terza, quella di unità di conto.

*Tratto da UTET